IMQ GroupIMQ Group
Testing • Inspection • Certification
Cerca

Gruppo IMQ: approvato il Bilancio consolidato per l'esercizio 2020.




L’Assemblea di IMQ Group, ha approvato il Bilancio consolidato per l’esercizio 2020, che si è chiuso con ricavi a circa 108 milioni di euro, EBITDA pari a 22,9 Mio euro e utile netto pari a 12,6 Mio euro.

 

Nonostante l’esercizio 2020 abbia registrato una flessione dei ricavi (- 3,2%), imputabile essenzialmente all’impatto causato dalla pandemia da Covid-19, il Gruppo IMQ ha realizzato un significativo aumento nel margine operativo lordo, sia in termini assoluti che percentuali, arrivando a 22,9 Mio di euro (+14,8%) pari al 21,1% dei ricavi, tra i livelli più alti del mercato.

 

Sull’andamento sostanzialmente positivo del 2020 ha avuto un ruolo importante la strategia di diversificazione dei servizi offerti che, nel corso dell’esercizio, ha portato all’ingresso nel Gruppo di due nuove società (IMQ Intuity s.r.l. e IMQ Minded Security s.r.l.) operanti nel campo della sicurezza informatica. Un impatto positivo sulla marginalità è derivato altresì dalla progressiva integrazione tra le attività delle diverse società del Gruppo e dalle politiche di ottimizzazione e razionalizzazione dei costi.

Da rilevare inoltre la componente di ricavi provenienti dai mercati esteri che, pur non crescendo in termini percentuali sul fatturato, si è mantenuta a livello dell'esercizio precedente, di poco superiore al  20%.

 

Per quanto riguarda il valore della produzione, le attività che hanno mostrato una migliore performance sono state quelle connesse a Direttive e Regolamenti europei afferenti a prodotti quali dispositivi medici, apparecchiature radio, macchine e prove di compatibilità elettromagnetica. In crescita anche i servizi per il settore agroalimentare e quelli per la cyber security.

 

Sul fronte dell'innovazione, nel 2020 il Gruppo IMQ ha rinnovato il suo impegno con investimenti sostenuti per l’aggiornamento tecnologico e il rafforzamento della capacità produttiva delle diverse società, al fine di preservare il livello di eccellenza raggiunto negli anni. Gli investimenti hanno riguardato principalmente l’acquisizione di apparecchiature, impianti e sistemi volti a potenziare le attività di prova e verifica svolte nei laboratori, l’aggiornamento dei beni esistenti e il potenziamento dell’infrastruttura dei sistemi informativi. Nel complesso, nel 2020 il Gruppo ha effettuato investimenti tecnologici per circa 5,1 Mio euro. 

 

"Chiudiamo un 2020 di cui siamo soddisfatti per la buona tenuta del margine e degli utili, pur a fronte di oggettive criticità di mercato ha dichiarato Antonella Scaglia, Amministratore Delegato di IMQ Group. "Nel 2020, con l'acquisizione delle quote di maggioranza delle due nuove società operanti nei servizi per la sicurezza informatica, ci siamo rafforzati in un settore strategico quale quello della cyber security. Un ambito non solo in grande crescita, ma che si integra in modo sinergico con i servizi che già offriamo in diversi mercati” aggiunge l’AD. “Per l’anno in corso riteniamo che la situazione rimanga incerta, nonostante sia ipotizzabile un miglioramento generale della situazione economica, stimolata anche da misure fiscali e politiche di rilancio. In questo contesto, crediamo che le varie società del Gruppo potranno continuare ad operare senza penalizzazioni, grazie anche alla resilienza che hanno mostrato molti dei nostri servizi. Per il 2021 contiamo, pur con cautela, su una ripresa dei ricavi”.